Il presidente della Camera Laura Boldrini a Ulassai

E' stata inaugurata domenica a Ulassai, alla presenza del presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini la diciannovesima opera del Museo Diffuso realizzato da Maria Lai fin dagli anni 80 nei luoghi più significativi del paese. Un grande progetto non ancora ultimato al quale oggi si aggiunge l'opera dedicata da Guido Strazza all'amica e compagna di una vita, Maria Lai. L'opera è stata pensata per la riqualificazione del cimitero di Ulassai nella cappella adiacente alla lapide sotto la quale è sepolta l'artista, mancata nell'aprile del 2013.

L'artista romano, già autore di un'opera site specific nel lavatoio di Ulassai, dove insistono anche il Telaio soffitto della stessa Maria Lai, insieme a due fontane rispettivamente di Costantino Nivola e Luigi Veronesi, completa nella maniera ideale il percorso nel museo diffuso messo a sistema recentemente. Il lavoro si compone di tre elementi fondamentali: la ristrutturazione dei muri della cappella, nel fondo della quale domenica verrà collocato un dipinto del maestro; il pavimento intarsiato che, attraverso un gioco cromatico degli elementi che lo compongono, lascia intravedere un crocefisso; la piazza antistante la cappella. Dedicata all'artista, l'opera di Strazza è stata concepita per l'amore nei confronti dell'arte condiviso da sempre con Maria Lai, l'amore per l'amica scomparsa e la totale dedizione per un luogo dove il maestro si è recato per lunghi periodi ogni anno e che ha sempre considerato come un ritorno a casa